LAMINATOIO
L'impianto di laminazione è dotato di un forno a spinta alimentato a gas metano, da un treno continuo ad una linea composto da 18 gabbie orizzontali (6 sbozzatrici, 4 intermedie, 8 finitrici) che consentono di ottenere laminati di sezione tonda aventi superficie liscia oppure nervata per una migliore aderenza. La carica del forno è effettuata con billette calde provenienti direttamente dall’acciaieria, ciò è possibile grazie ad una accorta programmazione dei due reparti.
A valle dell’impianto di laminazione è installato il sistema Tempcore costituito da casse ad acqua che, per taluni prodotti, è indispensabile per conferire al prodotto le caratteristiche tecnologiche desiderate ottenute mediante tempra superficiale delle barre. Il raffreddamento finale avviene su un apposito letto di raffreddamento per barre lunghe fino a 48 metri.
A raffreddamento avvenuto le barre vengono tagliate a misura per mezzo di cesoia ed inviate al confezionamento e legatura effettuata con due legatrici automatiche. Al termine di queste operazioni il fascio viene identificato mediante apposizione di un cartellino che riporta la qualità, diametro, lunghezza, numero di colata e data di laminazione, che consente l'assoluta rintracciabilità del prodotto.
 

laminatoio003Cart1

laminatoio001
laminatoio002